Direttore Sanitario: dott.ssa Ilde Cicchinelli - Autorizzazione: DCA U00433

Curva Prolattina

Image

CURVA PROLATTINA

La prolattina è un ormone prodotto dall’ipofisi, la ghiandola posta alla base del cervello che produce ormoni che hanno la capacità, a distanza, di stimolare altre ghiandole a loro volta produttrici di altri ormoni. Il compito principale di questo ormone è quello di mantenere la produzione di latte nella donna dopo il parto per allattare il proprio bambino.

Inoltre, è un ormone che, associato ad altri ormoni, regola il ciclo mestruale nella donna. Questo significa che una iperprolattinemia, cioè una quantità troppo alta di prolattina, può causare una irregolarità o, addirittura, una scomparsa del ciclo mestruale.

Test Prolattina, perchè si esegue?

L’analisi viene consigliata in presenza di un ciclo mestruale irregolare o assente (cosiddetta amenorrea), che può comportare anche mancanza di ovulazione, al fine di indagare il corretto funzionamento della ghiandola ipofisaria nella donna. L’analisi generalmente 23 viene prescritta insieme all’indagine di altri ormoni legati alla regolazione del ciclo mestruale quali il dosaggio degli ormoni FSH, LH, progesterone e estradiolo

ESAME PROLATTINA, COME FARLO

Si tratta di un semplice prelievo di sangue. Siccome la prolattina è un ormone che viene influenzato dallo stress, anche durante il prelievo è essenziale che la donna non subisca alcun tipo di ansia.

Per questo, eventualmente la donna viene fatta sdraiare su un lettino dove viene eseguito il prelievo. Per eseguire l’esame è preferibile essere a digiuno, ma senza esagerare perché un digiuno protratto può provocare stress per la persona e, quindi, comportare un aumento della prolattina.

Nella donna la prolattina va misurata lontana dal ciclo mestruale, meglio se quando questo è appena finito

Image